Connettiti con noi

Sostenibilità

PPR Home, la luxury green revolution

Il colosso francese lancia un progetto da 10 milioni di euro, perché essere ecosostenibili vuol dire creare valore

10 milioni di euro per diventare un’azienda green. È questo l’obiettivo che PPR intende perseguire lanciando PPR Home. Un progetto green molto ambizioso questo del colosso francese, a cui fanno capo alcuni dei marchi più celebri della moda (tra i quali Gucci, Bottega Veneta, Yves Saint Laurent, Balenciaga, Boucheron, Sergio Rossi, Alexander McQueen, Stella McCartney, Puma, Fnac, Redcats e la new entry Brioni), che nasce dalla convinzione che lo sviluppo durevole e sostenibile sia fonte di valore. Il progetto, coordinato da Jochen Zeitz, Ceo di Puma e chief sustainability officer di PPR, prevede la nascita di un laboratorio di creatività per la realizzazione dei prodotti in chiave ecosostenibile (pratiche a basso impatto ambientale) nonché la formulazione di un programma di compensazione delle emissioni di anidride carbonica (progetti a impatto ambientale positivo). Obiettivo dichiarato: definire dei nuovi standard per le divisioni lusso e sport & lifestyle del gruppo, ma non solo. «Vogliamo trasformare il nostro modello economico pensando allo sviluppo sostenibile come un valore». Parole del presidente PPR, François-Henry Pinault.

Credits Images:

Una sfilata del brand Bottega Veneta