Connettiti con noi

Attualità

Via i giochi dagli happy meal, critiche da McDonald’s

L’iniziativa del sindaco di San Francisco per combattere l’obesità ha suscitato le ire del leader dei fast-food

I bambini americani sono troppo grassi, vietato abbinare i giocattoli agli happy meal per invogliarne l’acquisto. E’ l’iniziativa del sindaco di San Francisco che per combattere l’obesità infantile ha disposto che le catene di fast food non abbinino giocattoli o altri incentivi negli happy meal. Subito il pensiero va alla più famosa catena di fast food, McDonald’s, che ha già manifestato il proprio dissenso e malcontento per l’iniziativa. Il leader dei fast-food sostiene che la nuova norma limiti il potere dei genitori di scegliere per i propri figli. Inoltre “molte delle combinazioni dei menu Happy Meal, studiate con il supporto di esperti nutrizionisti, sono già oggi al di sotto dei limiti imposti dall’ordinanza del consiglio cittadino di San Francisco.