Nobel per la Letteratura a Patrick Modiano

Lo scrittore francese , di origini italiane, ha vinto il premio per «l’arte della memoria con la quale ha evocato i destini umani più inafferrabili e ha svelato il mondo durante l’Occupazione»

Il Nobel per la Letteratura 2014 è stato assegnato a Patrick Modiano, scrittore e sceneggiatore francese di origini italiane «l’arte della memoria con la quale ha evocato i destini umani più inafferrabili e ha svelato il mondo durante l’Occupazione», come spiega l’Accademia svedese in una nota. Modiano è stato scelto tra 210 scrittori, 36 dei quali candidati per la prima volta.

CHI È PATRICK MODIANO. Il vincitore del Nobel 2014 è ritenuto uno dei più importanti narratori francesi contemporanei, ha scritto numerosi romanzi ambientati nella Parigi dell’occupazione nazista, in cui ricorrono i temi della memoria e dell’identità e dell’esistenzialismo. Tra le sue opere pubblicate in Italia si ricordano: Dora Bruder (Guanda), Sconosciute, Bijou, Un pedigree e Nel caffè della gioventù perduta (Einaudi). Lo scrittore è nato nel’45 nella provincia parigina, da padre ebreo francese e madre belga, e da giovane ha formato il proprio talento letterario sotto l’influenza del poliedrico Raymond Queneau (l’autore de I Fiori blu ed Esercizi di Stile).

© Riproduzione riservata