Istat: povertà assoluta in aumento. Colpiti 6 milioni di italiani

L’indice di povertà assoluta è salito al 7,9% nel periodo tra il 2012 e il 2013, al sud invece ha raggiunto il picco del 9,8%. Più poveri del 2013: toccati 303 mila nuclei familiari e più di un milione di persone

Secondo il rapporto Istat sulla Povertà in Italia il 16,6% degli italiani è sotto la soglia di povertà relativa: si tratta di 10 milioni e 48 mila persone. All’interno di questo pool troviamo i poveri assoluti il 9,9%, ben 6 milioni e 20 mila persone che non riescono più a comprare beni di prima necessità.

La situazione è più grave al Sud: i poveri assoluti sono 725 mila in più, rispetto ai 2 milioni e 347 mila del 2012 e ai 3 milioni e 72 mila del 2013. Stabile invece il tasso di povertà relativa: dal 12,7% è sceso al 12,6%.

© Riproduzione riservata