Franca Rame, in un video l’omaggio di Dario Fo

Il saluto dell’artista alla moglie e musa ispiratrice, a volte unica vera mente dietro i numerosi successi della coppia. Il premio Nobel recita Franca, saluta lei e il pubblico con un ultimo, commovente, “ciao”

Milano, 31 maggio 2013, siamo davanti al teatro Strehler e, se non fosse per il contesto, potremmo parlare di uno dei più grandi spettacoli messi in scena da Dario Fo e sua moglie Franca. Sì, perché l’ultimo saluto pubblico che l’artista e premio Nobel dedica a Franca Rame in occasione dei funerali è una perla di rara bellezza, una “magia di tempi e controtempi, un prodigio e un armonia di gesti”, come commenta Filippo Ceccarelli per la Repubblica, che mette a disposizione il video dei funerali dell’artista, scomparsa lo scorso 29 maggio. “Pochi lo sanno, ma la gran parte degli spettacoli che trattavano di questioni prettamente femminili è stata Franca ad averli scritti, elaborati e poi recitati al completo. Spesso anche da sola – ammette Fo – Io mi sono trovato a collaborare soltanto per la messa in scena. Vi dirò di più (…). Dei nostri lavori quello che ha battuto tutti i record di messa in scena è Coppia aperta, quasi spalancata che è stato replicato con diverse regie per più di 700 edizioni nel mondo. Ebbene, l’autrice unica di questo testo è di fatto Franca. L’ho sempre tenuto nascosto, per gelosia”, afferma, scherzando, Fo.

DARIO FO RECITA IN ESCLUSIVA FRANCA RAME. L’artista sceglie poi di condividere il suo momento difficile, la “situazione a dir poco drammatica” causata dalla scomparsa della compagna di vita, attraverso un monologo in esclusiva (“L’ha scritto Franca ed è la prima volta che mi capita di sentirlo in pubblico”, dirà poi). È un racconto tratto da alcuni testi apocrifi della Genesi, che viene raccontata “in termini e linguaggio molto diversi da quelli ‘canonici’”. Nel video qui sotto potete ascoltarlo, inizia dal minuto 4, ma vi consigliamo di ascoltare tutti e 13 i minuti del messaggio di Dario Fo, compreso quell’ultimo “ciao”, urlato a squarciagola. Un saluto alla folla. E a sua moglie Franca.

© Riproduzione riservata