Fisco, oltre 100 controlli nelle città vacanza dei Vip

Da Capri a Portofino, da Porto Cervo a Taormina e Santa Margherita Ligure. Sotto esame le attività di discoteche, gioiellerie, centri benessere e ristoranti

Maxi operazione da parte dell’Agenzia delle Entrate nelle principali città turistiche italiane. Nella notte tra venerdì e sabato gli ispettori delle Entrate hanno condotto controlli in diversi locali di localtà come Porto Cervo, Capri, Portofino, Taormina, Santa Margherita Ligure e Gallipoli. Sotto esame discoteche, gioiellerie, centri benessere, bar e ristoranti; si tratterebbe di una normale attività di presidio del territorio da parte del fisco: gli esercizi, infatti, sono stati selezionati in seguito a un’attenta attività di analisi del rischio basata su elementi informativi presenti in Anagrafe Tributaria – ma anche derivanti dalla conoscenza del territorio – che hanno fatto emergere anomalie e assenza di controlli negli ultimi anni.

© Riproduzione riservata