Fisco, Dolce e Gabbana assolti in Cassazione

La Cassazione dà ragione ai due stilisti, accusati di evasione fiscale, “per non aver commesso il fatto”. La gioia di Stefano Gabbana in un tweet

Assolti “per non aver commesso il fatto”. La Cassazione dà ragione ai due stilisti Stefano Dolce e Domenico Gabbana, che erano stati condannati in appello a un anno e sei mesi di reclusione per evasione fiscale. Con i due stilisti sono stati assolti anche i manager Cristina Ruella e Giuseppe Minoni. Per tutti la Suprema Corte ha annullato le condanne senza rinvio con la formula “perché il fatto non sussiste”. L’unico per il quale la condanna è stata annullata con rinvio è Alfonso Dolce, fratello di Domenico. Ma tutto il processo si prescrive all’inizio di novembre.

Il Tweet di Gabbana. Il primo commento di Stefano Gabbana, arriva via Twitter e il suo post, che potete leggere qui sotto, finisce con l’hashtag #orgogliosodiessereitaliano. “Siamo sempre stati delle persone oneste, la giustizia italiana l’ha riconosciuto e ne siamo molto fieri. Viva l’Italia”. Hanno commentato poi, attraverso una nota, Domenico Dolce e Stefano Gabbana dopo la sentenza della Cassazione.

© Riproduzione riservata