Connettiti con noi

Attualità

2011 MD, l’asteroide che voleva accarezzare la Terra

Il video del passaggio, a soli 12mila chilometri di distanza da noi del corpo celeste

È stata quasi una carezza, il passaggio dell’Asteroide 2011 MD, che ieri sera ha sfiorato la superficie terrestre, scorazzando a soli 12mila chilometri di distanza dal nostro pianeta. Scoperto dal programma Linear (Lincoln Near Earth Asteroid Research) del Massachusetts Institute of Technology (Mit), si è trattato di asteroide di dimensioni piuttosto modeste, con un diametro compreso tra i 9 e i 30 metri. Non il più vicino a noi (il primato per la distanza minima appartiene all’asteroide 2011 CQ1, dal diametro di un metro, passato a febbraio a soli 5.480 chilometri dalla superficie terrestre) ma uno dei più grandi tra quelli che hanno sfiorato la Terra, almeno da quando il fenomeno è misurabile. Secondo il calcolo delle probabilità un asteroide come 2001 MD si avvicina alla Terra una volta ogni 3 o 5 anni, cade sulla superficie terrestre ogni 50 anni. Per oggetti notevolmente più grandi, dal diametro di almeno 50 metri le probabilità scendono ad una ogni 300 anni.

Credits Images:

Il passaggio dell’Asteroide 2011 MD