2011 MD, l’asteroide che sfiorerà la Terra

Questa sera il piccolo corpo celeste passerà a soli 12mila chilometri di distanza dal nostro pianeta. Nessun pericolo per i Terrestri

Un passaggio ravvicinato a poche migliaia di chilometri dalla Terra. Questa sera un asteroide sfiorerà la superficie terrestre, passando a soli 12mila chilometri di distanza dal nostro pianeta. – Il video del passaggio – Si tratta dell’Asteroide 2011 MD, scoperto dal programma Linear (Lincoln Near Earth Asteroid Research) del Massachusetts Institute of Technology (Mit). Un piccolo asteroide, il cui diametro dovrebbe essere compreso dai 9 ai 30 metri e che si troverà nel punto più vicino a noi attorno alle 19.00 (ora italiana). Una distanza molto ridotta – basti pensare che i satelliti geostazionari orbitano a circa 36mila chilometri di quota – ma non preoccupante. «Non c’è nessun pericolo per il nostro pianeta – sottolineano, infatti, i ricercatori della Nasa, che aggiungono – anche se l’asteroide entrasse nell’atmosfera, probabilmente non raggiungerebbe la superficie terrestre». In caso di contatto con l’atmosfera terrestre, infatti, il piccolo corpo celeste esploderebbe nell’impatto dando luogo a un evento spettacolare ma non pericoloso. In ogni caso in Italia non saremo testimoni del fenomeno, in quanto il passaggio dell’asteroide sarà visibile solo dall’emisfero Sud: dall’Oceania al Sudafrica. Il passaggio di un asteroide di queste dimensioni così vicino a noi è un fenomeno abbastanza comune, il primato per la distanza minima è dello scorso 4 febbraio quando il piccolo Asteroide 2011 CQ1, dal diametro di un metro, è passato a soli 5.480 chilometri dalla superficie terrestre.

© Riproduzione riservata