Connettiti con noi

Protagonisti

Claudio Marenzi: Herno verso i 200 milioni di fatturato. Per la moda “è tempo di riflessione”

Il brand di Lesa ha concluso il 2023 con un +18%, mentre prosegue il piano di espansione internazionale. L’invito dell’imprenditore: il settore si prenda tempo per mettersi al riparo dalla crisi  

architecture-alternativo Il presidente di Herno, Claudio Marenzi, all'interno della fabbrica di Lesa, in provincia di NovaraCredits: Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images

Il noto marchio di moda e lusso Herno, forte anche delle aperture internazionali di nuovi negozi, ha chiuso il 2023 a 180 milioni, con un +18% rispetto al 2022. “Per il 2024 abbiamo messo a budget una crescita del 10% con cui ci avvicineremo ai 200 milioni di ricavi”, ha spiegato il presidente Claudio Marenzi in un’intervista di Francesca Gambarini per Corriere Economia.

“Non sarà un anno facile, anche per come è iniziato”, ha ammesso l’imprenditore. “Prevedo una crescita morbida che dovrebbe lasciare il tempo al settore per una riflessione, per mettere a fuoco progetti operativi e di logistica che aiutino a mettersi al riparo dalle continue crisi”.

La sua idea di crescita moderata ricorda quella “garbata” recentemente avanzata da Brunello Cucinelli, altro big della moda. I due imprenditori sono accomunati dal settore di riferimento, dall’ottimismo con cui guardano al futuro e anche da una certa attenzione alla gestione delle Risorse umane: “Anni come questi dovrebbero portare le aziende a ripensare i rapporti con i loro collaboratori, rivederli in un’ottica di maggior benessere, comprensione e gentilezza”, ha detto Marenzi.

Intanto Herno, nata nel 1948 a Lesa sul Lago Maggiore, sta alimentando una strategia di espansione che ha già portato ad aprire 11 negozi mono-marca nelle maggiori capitali, insieme ad altre forme di punti vendita: “Siamo partiti da Parigi dove un anno fa è stata ampliata e completamente rinnovata la boutique di Rue Saint Honoré, così come a Milano in via Monte Napoleone. Londra e New York saranno le prossime coinvolte”, ha spiegato il presidente di Herno.

Claudio Marenzi è anche Ceo di Montura, giovane realtà con sede a Vicenza, specializzata nell’abbigliamento tecnico outdoor e di cui l’imprenditore ha acquisito la maggioranza nel 2021. Questo segmento “è previsto in grande crescita, anche più del lusso, sul medio e lungo termine”, prevede Marenzi, “perché dopo il Covid alcune sensibilità, come quella per il tempo passato all’aria aperta e per uno stile più libero e informale, sono qui per rimanere”.