Marcello Perini confermato a.d. di Gefran

Gefran e l’ing. Perini, unitamente alla controllante Fingefran, hanno sottoscritto un accordo che garantisce stabilità alla guida dell’azienda almeno fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2028

Marcello Perini confermato a.d. di Gefran

Gefran, azienda specializzata nella progettazione e produzione di sensori, sistemi e componenti per l’automazione e il controllo dei processi industriali, d’intesa con Fingefran, la holding che controlla il Gruppo, ha sottoscritto un accordo con l’attuale amministratore delegato, Marcello Perini, in cui si impegna a mantenere il manager alla guida dell’azienda fino all’approvazione del bilancio del 2028. A sua volta, Perini ha acconsentito a continuare a fornire il proprio contributo alla guida dell’azienda almeno fino alla data concordata.

In una nota, si sottolinea come la decisione di confermare Marcello Perini come a.d. del Gruppo, sia un riconoscimento al lavoro svolto negli ultimi anni dal manager: sotto la sua guida, infatti, Gefran ha intrapreso un percorso di crescita che ha visto l’azienda toccare il fatturato record di 134,4 milioni di euro nel 2022, poi confermato anche l’anno successivo con il raggiungimento di quota 132,8 milioni di euro. In questi anni, inoltre, la società ha superato situazioni particolarmente complesse, come le sfide connesse alla crisi pandemica e le discontinuità della catena di fornitura, oltre ad aver concluso in maniera soddisfacente la vendita del business azionamenti al Gruppo Weg.

“Con l’accordo che abbiamo sottoscritto, assieme alla holding controllante, confermiamo sia la fiducia che riponiamo nel nostro a.d. per lo sviluppo futuro del Gruppo, sia la bontà dell’intuizione avuta quando gli è stata affidata la guida della società nel 2020”, hanno affermato Giovanna e Maria Chiara Franceschetti, rispettivamente presidenti di Fingefran e Gefran. “I risultati che abbiamo ottenuto insieme all’ing. Marcello Perini negli ultimi anni sono molto soddisfacenti e siamo convinti che garantire stabilità e continuità alla guida della nostra organizzazione assicuri coerenza di strategia ed execution. Questa è condizione fondamentale per realizzare gli ambiziosi progetti di crescita che abbiamo a piano, e per i quali il contributo di Marcello sarà, come già nel passato, molto importante”.

© Riproduzione riservata