Giuseppe Pompilio nuovo direttore Market Access di Janssen Italia

Giuseppe-Pompilio

Janssen Italia, azienda farmaceutica del Gruppo Johnson&Johnson, ha annunciato l’ingresso di Giuseppe Pompilio con il ruolo di Market Access Director. Pompilio, che assumerà ufficialmente l’incarico dal prossimo 15 maggio, riporterà direttamente all’amministratore delegato Mario Sturion e sarà parte del Leadership Team.

Nel nuovo ruolo Pompilio guiderà le funzioni Market Access, Affari regolatori e Field Value Access e collaborerà in particolare con i team Commercial, Maf e National and Regional Institutional Affairs, per favorire un accesso equo alle terapie a beneficio dei pazienti su tutto il territorio italiano in tempi più rapidi, collaborando con i diversi stakeholder e cogliendo le opportunità di partnership a livello nazionale, regionale e locale.

Il profilo di Giuseppe Pompilio

Forte di una significativa esperienza nel mondo farmaceutico che ha avuto inizio proprio in Janssen Italia con il ruolo di Sales Representative Primary Care e poi quello di National Sales Manager Cns, Pompilio ritorna in Janssen Italia dopo aver assunto posizioni di crescente responsabilità nel mondo farmaceutico. L’ultima posizione, dal 2020, è stata in Novartis con il ruolo di Value & Access and New Products Head, occupandosi di Pricing & Reimbursement, Heor & Payer Value proposition, Field Access e Tender.

Nei cinque anni precedenti, è stato anche Head of Franchise – Ophthalmics e ha guidato un gruppo multifunzionale di oltre 100 persone nel raggiungimento di importanti risultati aziendali, valorizzando le esperienze e i background differenti dei colleghi con cui ha collaborato. In precedenza, ha lavorato in Pfizer come Area Manager Cns & Primary Care/Wyeth, e successivamente come Access Strategy & Innovation Lead dal 2012 al 2015, dopo diversi ruoli tra cui direttore Marketing e direttore della business unit Malattie Rare.

Laureato in Farmacia nel 1995 a Bari, con un Mba in Bocconi nel 2014, è attualmente anche docente nel Master in Market Access della Scuola Altems della Cattolica di Roma.

© Riproduzione riservata