Connettiti con noi

People

Intesa Sanpaolo: Cucchiani nuovo consigliere delegato

Il Consiglio di gestione della banca conferma la nomina dell’attuale numero uno di Allianz che succede a Corrado Passera

Scartata l’ipotesi interna che voleva come consigliere delegato il direttore generale vicario Marco Morelli, incassati i rifiuti di Vittorio Colao (Vodafone), Andrea Guerra (Luxottica) e Vittorio Grilli (direttore generale del Tesoro), il consiglio di Sorveglianza presieduto da Giovanni Bazoli ha scelto: il successore di Corrado Passera in Intesa Sanpaolo è Enrico Tommaso Cucchiani, manager di scuola Bocconi e, fino a oggi, presidente di Allianz Italia. La nomina è stata ufficializzata dal Consiglio di gestione dell’istituto torinese; Cucchiani, milanese classe 1950, si prepara così all’ingresso da consigliere delegato in Intesa Sanpaolo dopo 15 anni di Allianz, un passato anche in McKinsey (proprio come Corrado Passera) e in Gucci. In Allianz Cucchiani – come sottolinea l’Ansa in un profilo redatto in occasione della nomina – ha fatto parte finora del comitato di gestione (Vorstand) ed è responsabile dei mercati assicurativi in Italia, Spagna, Portogallo, Turchia, Grecia e Sud America. Nel colosso bavarese arriva all’inizio del 2006 (a maggio diventa ‘Bocconiano dell’anno’) passando via Trieste, dopo aver cioè ‘scalato’ dal 1996 il vertice del Lloyd Adriatico. Il nuovo ‘super banchiere’ di Ca’ de Sass è conosciuto soprattutto come assicuratore, è anzi noto come l’italiano di Allianz. Ma non è affatto a digiuno di banche: agli inizi della carriera (1979-1985), in McKinsey, si occupa soprattutto di istituti di credito, prima in Italia, e poi a New York, lavorando come consulente anche di Merrill Lynch e di Chase Manhattan Bank. Dal 2007, poi, siede nel consiglio di amministrazione di Unicredit. Proprio su Unicredit si registra tra l’altro l’unica sbavatura della carriera, visto che a gennaio il nome di Cucchiani finisce tra le cronache della P4, intercettato come assiduo frequentatore di Luigi Bisignani con un ruolo nei giorni della defenestrazione di Alessandro Profumo. L’esperienza di Cucchiani include anche la costituzione di una società di venture capital (SRPM, tra il 1992 e il 1996) e il mondo del lusso, dove è direttore generale di Gucci Group tra 1985 e il 1992. Cucchiani è sposato e negli ultimi anni si è diviso tra la residenza in Germania e l’abitazione milanese. È un manager dai modi cortesi e dall’eleganza inglese. Il post laurea dopo la lode in Bocconi è però negli Usa, prima ad Harvard e poi a Stanford, dove prende il master in Business Administration di rito. È Cavaliere del Lavoro e fa parte, tra l’altro, del consiglio di amministrazione di Pirelli e della Scala, è consigliere vitalizio della fondazione dell’Università Bocconi (l’Istituto Javotte Bocconi), membro dell’Advisory Council della Stanford University, ed è presidente della MIB School of Management di Trieste.

Credits Images:

Enrico Tommaso Cucchiani