Connettiti con noi

Novità dalle aziende

Investimenti immobiliari: a Milano occhi puntati sulle opportunità della rigenerazione urbana

investimenti-immobiliari-Milano Credits: Shuttertstock

Le scelte incentrate sull’innovazione e sulla sostenibilità che negli ultimi anni hanno interessato la città di Milano hanno permesso a quello che da sempre è considerato uno dei più importanti poli industriali e finanziari del paese di diventare un territorio particolarmente attrattivo anche per quanto concerne il mercato residenziale.

Ad alimentare il successo degli investimenti immobiliari, una domanda dinamica di compravendite per proprietà, locazioni e affitti brevi, supportata da alcuni dei più importanti interventi di rigenerazione urbana e dalla conseguente costruzione di residenze dall’alto valore economico, sociale e ambientale.

Un asset class che ha suscitato l’interesse di investitori nazionali e internazionali, rendendo Milano uno dei territori con il più alto appeal per quanto concerne gli immobili di pregio.

Tra i quartieri che negli ultimi anni hanno promosso l’attrattiva del territorio, si segnala UpTown, un progetto della storica società immobiliare EuroMilano Spa che ha dato vita al primo smart district della città di Milano, attraverso uno dei più importanti interventi nazionali di rigenerazione urbana, quello su MIND (ex area Expo).

Milano: perché investire nei progetti di rigenerazione urbana?

UpTown è un complesso ad alta vocazione residenziale che abbraccia una cultura dell’abitare incentrata sul benessere, sulla sostenibilità e sull’innovazione. Oggi rappresenta senza dubbio uno dei più interessanti investimenti immobiliari a Milano, forte di un ecosistema ricco di servizi, strutturati per assicurare un incremento del valore dell’immobile.

Il distretto di UpTown sorge in un’area innovativa, alla luce delle più rivoluzionarie politiche di pianificazione urbana e infrastrutturale. Ideato per ripensare gli spazi metropolitani alla luce delle mutazioni presenti e future, il progetto ha visto soggetti privati, sviluppatori e istituzioni pubbliche collaborare, per dare vita a un distretto capace di anticipare quelle che saranno le esigenze delle comunità urbane del domani.

Le residenze, tutte dotate di amenities condominiali esclusive, si sviluppano infatti all’interno di un distretto dalla nuova centralità, dove si concentrano alcune delle più importanti realtà scientifiche e tecnologiche del territorio, così come Merlata Bloom Milano, un’importante area commerciale dedicata allo shopping, all’intrattenimento e ad eventi ricreativi e culturali.

Il tutto, in un ecosistema che reinventa il luogo pubblico per renderlo più fruibile e lo inserisce in sistema in continua evoluzione, caratterizzato da interventi attuati o in avanzato stato di realizzazione che coinvolgono il paesaggio, le infrastrutture e i servizi.

Ad alimentare il valore delle residenze, una zona, quella di MIND, perfettamente inserita all’interno della rete di mobilità presente e futura del quadrante nord ovest di Milano.

L’area, infatti, oltre ad avere un collegamento diretto con le autostrade A4, A8 e A9 e a trovarsi in posizione favorevole rispetto agli aeroporti milanesi e alla stazione alta velocità Rho Fiera, è perfettamente servita da bus, metropolitana e piste ciclabili, oltre a inserirsi in un’ubicazione strategica per quanto concerne la nuova stazione del passante ferroviario MIND-UpTown.

Quali prospettive per gli investimenti immobiliari a Milano

I building di UpTown oggi guardano al futuro incentivando l’adozione di un modello di vivibilità finalizzato a garantire una perfetta armonia tra spazi abitativi e aree verdi esterne.

Il tutto in un territorio in cui mobilità, socialità, ma anche innovazione ed esclusività, faranno da traino a quel processo di trasformazione che si stima nei prossimi anni continuerà ad attrarre nuove imprese e settori, con un impatto sociale, economico e territoriale dal potenziale elevato. Un apprezzamento già ampiamente verificabile, se si considera che si tratta di un investimento destinato a generare un ritorno fra il 35 e il 50%.

Ma le abitazioni di UpTown sono sviluppate per assicurare un investimento proficuo anche in previsione della direttiva europea Casa Green, con cui è stato stabilito che tutti gli edifici del settore residenziale dovranno assicurare prestazioni energetiche elevate entro il 2050, riducendo gradualmente la percentuale di emissioni già entro il 2030 e il 2035.

Tutte le residenze di UpTown sono infatti in classe A++, realizzate secondo i principi dell’eco-design e basate sull’utilizzo di energie rinnovabili: per tutte queste ragioni, risultano interamente gas e carbon free, così come l’intero quartiere. Un impegno nei confronti della sostenibilità attestato anche dalla Certificazione GBC Quartieri Gold ricevuta dal distretto, che rende UpTown un unicum in tutta Milano.