Connettiti con noi

Lifestyle

Virus Zika, compromesso il lancio dell’auto Zica

A causa dell’assonanza, il costruttore indiano Tata Motors starebbe valutando di cambiare il nome della nuova city car, che doveva essere presentata il 5 febbraio

Il virus Zika starebbe minacciando anche la salute (economica) di Tata Motors. Ben prima che l’emergenza virale scuotesse il mondo, il costruttore indiano ebbe infatti l’infelice idea di scegliere per la sua nuova vettura compatta il nome “Zica”. Un termine che il grande pubblico assocerà inevitabilmente con quello del famigerato virus: quella “k” di differenza è troppo poco per non creare malintesi o danni di immagine.

Da qui, la preoccupazione all’interno di Tata Motors che starebbe valutando di cambiare il nome all’auto, nonostante la campagna di lancio sia ormai pronta e la presentazione ufficiale della vettura sia fissata per il 5 febbraio, all’Auto Expo di Nuova Delhi. «Minari Shah, responsabile della comunicazione corporate di Tata Motors, ha ammesso che la Casa sta valutando la situazione e presto prenderà una decisione. Come è noto, il virus Zika è pericoloso per le donne in gravidanza, in quando causerebbe malformazioni anche celebrali ai feti. L’allerta è tale che Zika è stato ufficialmente considerato un’emergenza sanitaria globale.