Connettiti con noi

Lifestyle

Borse Gucci false bruciate per i defunti, il brand non ci sta

L’abitudine diffusa a Hong Kong per onorare gli antenati non piace al marchio di moda, che invia una lettera d’avvertimento ai negozianti

Si chiama Qingming Festival, ed è la giornata che nella provincia di Hong Kong viene dedicata alla memoria degli antenati. Tradizione vuole che i parenti dei defunti brucino banconote false e versioni cartacee di beni come borse, telefoni e auto che, secondo la credenza popolare, vengono inviati ai propri cari in modo che possano utilizzarli nell’aldilà.

Una tradizione che preoccupa non poco diversi marchi, tra cui Gucci, che ha visto perfette riproduzioni cartacee delle proprie borse in vendita nei negozi specializzati per il Qingming Festival, i quali hanno ricevuto una lettera di avvertimento. «Con questa iniziativa – ha sottolineato un portavoce del del gruppo Kering (che controlla Gucci) – vogliamo evitare che il pubblico pensi, erroneamente, che noi realizziamo questo genere di prodotti. Come marchio è nostro dovere difendere la nostra proprietà intellettuale».