Il più grande nudo di Modigliani va all’asta per 150 milioni di dollari

Attualmente il record in asta per Modì è di 170,4 milioni di dollari. Chissà se il nudo sdraiato Nu couché lo batterà

Il mercato dell’arte è un business da milioni di dollari. L’ultima conferma arriva da un dipinto di Modigliani, che arriva sul mercato con una stima stellare: 150 milioni di dollari. Il capolavoro fu acquistato dall’attuale proprietario nel 2003, per 26,9 milioni di dollari, e ora sarà la “punta di diamante” della Evening Sale di Sotheby’s dedicata all’arte impressionista e moderna, che debutterà il 14 maggio a New York. Si tratta di Nu couché (sur le côté gauche), il più grande dipinto nella carriera di Modigliani: misura, infatti, 147 centimetri. È uno dei 22 nudi sdraiati dipinti dall’artista, tutti fra il 1916 e il 1919, insieme ad altri 13 nudi seduti. Gli altri sono quasi tutti esposti nei musei più famosi del mondo, come il Guggenheim di New York, il Metropolitan, il Long Museum di Shanghai, la Courtald Gallery di Londra. Secondo gli esperti di Sotheby’s rappresenta l’esempio migliore della serie dei nudi.

Modigliani è uno degli artisti più quotati

Modigliani, insieme a Leonardo da Vinci e a Pablo Picasso, è uno dei tre artisti che hanno registrato un prezzo d’asta superiore ai 150 milioni di dollari. Attualmente il record in asta per Modì è di 170,4 milioni di dollari, raggiunto nel 2015 da Christie’s per un altro nudo disteso. «C’è il nudo prima di Modigliani e c’è il nudo dopo Modigliani» dice Simon Shaw, co-responsabile internazionale del dipartimento di Impressionismo e Arte Moderna di Sotheby’s Vedremo. Chissà se i collezionisti saranno d’accordo con lui.

© Riproduzione riservata