Connettiti con noi

Lifestyle

New York sogna con le utopie di Le Corbusier

Fino al 23 settembre i turisti in visita al Moma potranno ammirare la più grande mostra mai allestita in città per l’artista svizzero

New York, la città che non dorme mai rende omaggio al genio creativo di Le Corbusier (Charles-Édouard Jeanneret, 1887-1965), dedicandogli la più grande mostra mai allestita in città per l’artista svizzero. L’esposizione del Moma rende omaggio alla sfaccettata personalità di un uomo che, nato in Svizzera e poi trasferitosi in Francia, fu insieme architetto e urbanista, designer e pittore, fotografo e scrittore e lasciò un segno indelebile nella storia della progettazione europea contemporanea. Il percorso comprende circa 320 opere, inclusi i principali dipinti e quattro ricostruzioni d’interni: si va dai primi acquerelli realizzati in Italia, in Grecia e in Turchia alle fotografie scattate nei vari viaggi formativi, fino ai modelli di architettura dei suoi progetti su larga scala. Il fil rouge è il paesaggio, nelle sue varie declinazioni: naturale, urbano e domestico.

Le Corbusier: An Atlas of Modern LandscapeFino al 23 settembreThe Museum of Modern Art, New York

www.moma.org