Connettiti con noi

Lifestyle

Mazda Vision Coupé, la supercar si fa modella

L’auto giapponese, nominata ‘Most Beautiful Concept Car of the Year’, protagonista dell’evento milanese ‘Breathing Life Into Things’, che ha avvicinato le quattro ruote al mondo dell’arte

Gli avveniristici scatti di undici fotografi internazionali hanno fatto da cornice al debutto milanese della Vision Coupé, l’ultima concept car di casa Mazda presentata lo scorso ottobre al Salone di Tokyo e recentemente insignita del premio Most Beautiful Concept Car of the Year al Salone di Ginevra 2018.

Breathing Life Into Things

La Casa automobilistica giapponese ha celebrato il successo di questa supercar con Breathing Life Into Things, evento singolare tenutosi presso i Caselli Daziari dell’Arco della Pace di Milano all’insegna del design automobilistico e della fotografia, in questa occasione uniti da un approccio comune: tradurre una creazione o un’immagine in qualcosa di speciale, dandole vita. Un concetto che sta anche alla base della filosofia stilistica Mazda, ovvero dare un’anima al corpo della vettura. Nella coupé a quattro porte Mazda Vision Coupe, questa anima consiste nell’essenzialità delle linee, con una particolare attenzione al gioco di luci delle superfici, che avvicina le forme della vettura a quelle di un’opera d’arte. Attraverso questi riflessi, Vision Coupé esprime un senso di vitalità e incarna la purezza dell’estetica giapponese.

Gli scatti degli autori internazionali presenti all’evento sono stati capaci di far scivolare lo spettatore in un mondo da sogno dove gli oggetti prendono vita e si trasformano, cambiando in maniera sorprendente la percezione di chi li guarda. Si tratta delle opere di Andrew Tarnawczyk, Ayako Sekine, Eponine Huang, Irvin Rivera, Ivo Sekulovski, Kay Ruhe, Marta Bevacqua, Minoru Tsukada, Natalia Samoilova, Nikola Lukić e Simone Steenberg. Le fotografie sono diventate quindi un’installazione che ha visto protagonista una modella d’eccezione – la Vision Coupé di Mazda – e che ha coinvolto gli ospiti dell’evento guidandoli alla scoperta dei valori della Casa giapponese quali l’eleganza, la purezza delle forme, l’energia della luce e la bellezza dell’inatteso.