Leggere è un po’ partire

Avete appena finito il romanzo che svernava sul comodino. Piaciuto? Allora non c’è niente di meglio che andarlo a “vedere”. Ecco una piccola scelta di best-seller e dei luoghi dove sono stati ambientati. Con un piccolo scoop: abbiamo scoperto dove vive Montalbano

In genere si sceglie prima la vacanza e poi il romanzo da portarsi dietro. Provate, per una volta, a fare il contrario: scegliere il viaggio in base al romanzo che è piaciuto di più. Ce n’è per tutti i gusti: si va dal giallo delle assolate località della Cappadocia, dove Orhan Pamuk conduce per mano Osman e Canan, i protagonisti de La nuova vita, al noir di Jean Claude Izzo per scoprire gli angoli più caratteristici di Marsiglia. Oppure perdiamoci nella Tokyo descritta da Haruki Murakami, con i suoi infiniti luoghi di rendez vous, raccontati ai lettori con minuziosi quanto poco veritieri particolari. Ci si può perdere nelle vie di Stoccolma passeggiando sugli stessi marciapiedi e visitando gli stessi luoghi dove hanno “vissuto” i protagonisti dei tre volumi di Stieg Larsson. Ma potete anche lasciarvi guidare, seguendo il corso delle indagini del Commissario Montalbano, attraverso i paesini di una Sicilia immaginaria, accuratamente “nascosta” tra le righe dei racconti di Andrea Camilleri.

© Riproduzione riservata