Connettiti con noi

Lifestyle

La Biennale del Muro dipinto di Dozza fa 50 anni

Dal 14 al 20 settembre l’edizione numero 25: folla di grandi nomi per una rassegna rinnovata nel solco della trazione

La Biennale del Muro dipinto di Dozza compie 50 anni di storia. L’edizione numero 25 della rinomata manifestazione artistica è in programma dal 14 al 20 settembre 2015 tra gli splendidi vicoli del borgo bolognese e nei luoghi caratteristici di Toscanella; pertanto alla Rocca sforzesca, sede della Fondazione Dozza Città d’Arte che organizza l’evento, fervono gli ultimi preparativi nonostante il periodo di ferie.

GLI ARTISTI. Protagonisti di questa edizione fortemente rinnovata pur nel solco della tradizione, saranno artisti di comprovata fama italiana e internazionale che si cimenteranno nel dipingere i muri di Dozza sotto gli occhi degli spettatori, in un’atmosfera indimenticabile e capace di portare l’arte, il disegno e la pittura fin sulle case delle persone. Da un artista bolognese e molto legato a Dozza, nonché maestro nell’uso del vetro come Umberto Zanetti, alla pittrice Maria Agata Amato (Accademia Belle Arti di Bologna) e all’assai noto Omar Galliani (Accademia Belle Arti di Brera), passando per gli illustratori Paolo Barbieri e Maria Di Stefano fino al vignettista e disegnatore FabrizioBicio” Fabbri; sono questi alcuni dei principali protagonisti della XXV Biennale.

GLI EVENTI. Non bisogna però attendere settembre per potersi calare nelle atmosfere del Muro Dipinto. Da inizio luglio la Rocca sforzesca ospita infatti due mostre legate alla manifestazione. Si tratta di 5 fotografi per Gino, un’esposizione di fotografie dedicate a Gino Pellegrini, grande artista, pittore e scenografo protagonista delle ultime edizioni del Muro Dipinto, e di #Fondamenta che raccoglie le opere di alcuni artisti e critici che parteciparono alle prime edizioni del Muro Dipinto tra il 1960 e il 1964, quando l’evento non aveva ancora cadenza biennale. Dal 4 al 7 settembre Dozza si animerà con la XV edizione del Festival delle Arzdore, con stand gastronomico in piazza Zotti, mentre domenica 20 settembre, giornata di chiusura del Muro Dipinto, ci sarà il XVII Memorial Luciano Pezzi, gara ciclista dedicata agli allievi.