Connettiti con noi

Lifestyle

Golf, al BMW Masters 2013 dopo 36 buche Francesco Molinari è 12°

Al comando l’americano Luke Guthrie (-8), ma dietro di lui la classifica è molto corta

E’ terminata la seconda giornata del torneo di golf BMW Masters 2013, dopo trentasei buche rimane al comando lo statunitense Luke Guthrie (numero 85 della classifica mondiale) con lo score di 136 colpi, otto sotto il par.

Il BMW Masters 2013, si sta giocando in Cina, a Shanghai, sul percorso del Lake Malaren Golf Club, ed è la prima della quattro gare definite The Final Series dell’European Tour di golf, valide per la Race to Dubai 2013.

La classifica dopo trentasei buche vede al comando l’americano Luke Guthrie con 136 colpi (65-71), in seconda posizione con 140 colpi ci sono il thailandese Thongchai Jaidee (70-70), l’argentino Ricardo Gonzalez (73-67), gli inglesi Simon Dyson (70-70) e Paul Casey (70-70) e gli scozzesi Craig Lee (70-70) e Scott Jamieson (72-68).

Solitario, all’ottavo posto della classifica, lo spagnolo Rafael Cabrera Bello con 141 colpi (73-68).

Al nono posto con 142 colpi l’americano John Daly (68-74), l’australiano Brett Rumford (73-69) e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castano (71-71).

La classifica prosegue con la dodicesima posizione occupata dai giocatori con 143 colpi: Francesco Molinari 72-71), il francese Gregory Bourdy (70-73), lo spagnolo Pablo Larrazabal (70-73), il nordirlandese Rory McIlroy (71-72), l’australiano Marcus Fraser (73-70) e gli inglesi Lee Westwood (72-71) e Ian Poulter (74-69).

Francesco Molinari è uscito dalle prime nove buche con l’ottimo punteggio di 33 colpi, tre sotto il par, ma sulle seconde nove buche ha giocato bogey alla buca 10 (par 4) e doppio bogey alla buca 14 (par 4), e recuperato un solo birdie alla buca 17 (par 3), e terminato le buche In con lo score di 38 colpi, due sopra il par. Le seconde nove buche del Lake Malaren Golf Club sono state il punto debole per Francesco Molinari nei due giorni di gara, nella prima giornata le ha giocate in 37 colpi e oggi in 38 colpi, peggiorando il buon punteggio che aveva conquistato sulle prime nove buche (in realtà nella prima giornata Francesco ha giocato benissimo fino alla buca 15).

Dopo trentasei buche del BMW Masters 2013 la classifica è ancora cortissima, il solo leader Luke Guthrie ha un discreto vantaggio (-8), ma gli altri giocatori in seconda posizione sono a -4, e con ancora trentasei buche da giocare la partita è apertissima per molti giocatori che possono aspirare alla vittoria finale.

Certamente c’è ancora spazio per campioni come Graeme McDowell (in par 70-74), Bernd Wiesberger (in par 75-69), e possono rimontare anche Henrik Stenson (+2/72-74), Martin Kaymer (+2/75-71).

Molto probabilmente possono solo sperare di migliorare il piazzamento Miguel Angel Jimenez (+5), Jamie Donaldson (+5), Shane Lowry (+5), Julien Quesne (+6), Nicolas Colsaerts (+6), David Howell (+6), Thomas Aiken (+6), Louis Oosthuizen (+7), Marcel Siem (+8), Simon Khan (+9).

Si è ritirato l’olandese Joost Luiten.

Il fuso orario con Shangai è di + 6 ore.

I tee time di sabato 26 ottobre:

Francesco Molinari dal tee della buca 1 alle ore 10:40 con Marcus Fraser e Lee Westwood

Ian Poulter dal tee della buca 1 alle ore 10:50 con John Daly e Gonzalo Fernadez Castano

Rafael Cabrera Bello dal tee della buca 1 alle ore 11:00 con Simon Dyson e Brett Rumford

Thongchai Jaidee dal tee della buca 1 alle ore 11:10 con Paul Casey e Craig Lee

Luke Guthrie dal tee della buca 1 alle ore 11:20 con Ricardo Gonzalez e Scott Jamieson

Golf, le Final Series cominciano col BMW Masters 2013, Francesco Molinari al tee

Golf, al BMW Masters 2013 di Shanghai Francesco Molinari in par è 14° dopo il primo giro

Il BMW Masters 2012 vittoria di Peter Hanson

Credits Images:

L'americano Luke Guthrie al comando del BMW Masters 2013 dopo trentasei buche