Connettiti con noi

Lifestyle

Gli Elii e l’Album Biango

Da La Canzone Mononota al Complesso del Primo Maggio, il nuovo disco della band milanese

Trainato da La Canzone Mononota e soprattutto dal Complesso del Primo Maggio, il disco degli Elio e le Storie Tese nuovo ripresenta il gruppo in piena forma. L’esplicito omaggio – anche grafico – al celebre White Album dei Beatles è un dejavu, se pensiamo a Made in Japan preso in prestito al famoso disco dei Deep Purple alcuni anni fa. In un certo senso anche i 15 brani (compreso qualche divertissement) che compongono la scaletta non sorprendono più di tanto. Almeno chi è affezionato da anni alla band milanese. Ci si trova dentro infatti qualità, tanta qualità nelle esecuzioni e spesso, molto spesso anche tanto da ridere. Ci sono pezzi particolarmente efficaci come la già nota Complesso del Primo Maggio, manifesto/presa in giro dei tanti luoghi (e suoni) comuni che caratterizzano la logora manifestazione romana. Oppure Dannati Forever, una della due canzoni presentate a Sanremo (scartata ingiustamente in luogo di La canzone mononota, ma tant’è… ), Il ritmo della sala prove (un pezzo che fa pensare più di altri gli Elii della prima ora), per arrivare alle prese per i fondelli più azzeccate: Enlarge (Your Penis), Lampo. il Tutor di Nerone e Lettere dal www. Aggiungiamo al novero dei brani più convincenti anche Amore amorissimo, palese apertura ad atmosfere dance. Tanti special guest, tra cui Fabio Treves, Eugenio Finardi, Nek (!), Fiorello, Paolo Tofani e Patrizio Fariselli degli Area che suonano nel pezzo (Come gli area) dedicato proprio alla grandissima band.

Credits Images:

Il disco è un esplicito omaggio al White album dei Beatles