Connettiti con noi

Lifestyle

Eicma 2010, Dainese torna con D-air: la giacca salvavita

Una giacca utile ai più spericolati centauri, ma anche a chi usa le due ruote per spostarsi da casa al lavoro. Lino Dainese: “Anche Valentino Rossi ne ha potuto constatare l’efficacia” in occasione della caduta nel Gp del Mugello

Il gruppo Dainese torna all’Eicma per presentare una delle sue ultime novità: il D-air, una giacca-airbag da indossare in moto e capace di gonfiarsi all’istante in caso di incidenteIl nuovo airbag brevettato da Dainese (realizzato in dieci anni di studio, test e collaborazione di piloti professionisti) segue il principio simile ad altri sistemi salvavita: il cuscino salvavita è posizionato all’interno della giacca da moto (o di un semplice gilet) e viene gonfiato da una bomboletta d’aria ad alta pressione (in 45 millisecondi) formando una protezione resistente in gradi di riparare il torace, gli organi vitali più esposti e la schiena. La novità è l’assenza di cavetti o tiranti alla moto: il D-Air si aziona grazie a particolari sensori che riconoscono il pericolo di una caduta (vedi box in fondo all’articolo). Anche l’indossabilità del D-air appare migliore rispetto ai primi prototipi: il design è avveniristico e la “cellula D-air si integra totalmente al corpo e si rivela fisicamente solo in caso di assoluta necessità.

Una delle prime prove su pista nel 2006

Indossato anche da Valentino RossiCostato circa 10 milioni di euro d’investimento e migliaia di ore su strada per i test, il D-Air è stato realizzato da Dainese in collaborazione con due centri universitari italiani, il Cefriel di Milano e la facoltà di ingegneria di Padova, e la 2D, che ha sviluppato i sofisticati sistemi di rilevamento del Motomondiale. “E’ stato provato a lungo nelle competizioni – spiega Lino Dainese, titolare dell’azienda –. Lo stesso Valentino Rossi ha potuto constatarne l’efficacia (nel corso della caduta nel Gp del Mugello che gli è costata la frattura di una gamba, ndr), ma senza nemmeno un livido sulle spalle, grazie all’air bag”.

Il prezzoAttualmente sono in corso le prove di omologazione presso il Tüv Sud, rinomato centro di certificazione tedesco. Dopodiché partirà la produzione, con l’obiettivo di fabbricare 50 mila D-air l’anno, che arriveranno in commercio con prezzi variabili da 600 a 1.200 euro, a seconda della tipo di giacca con cui verranno proposti.

Come funziona

L’airbag D-air Dainese è costituito da due sistemi che “dialogano” tra loro senza fili. Quello montato sulla moto riconosce l’inizio dell’incidente con appositi sensori; quello inserito nella giacca gonfia un sacco di tessuto indeformabile da 12 litri. Il tempo d’intervento è di 45 millisecondi. La versione stradale arriverà a dicembre 2011, quelle per le corse in primavera.

www.dainese.com