Connettiti con noi

Lifestyle

Calcio e coronavirus: la Serie A riparte il 13 giugno

Per completare il campionato di calcio, si dovranno giocare ancora 12 giornate più quattro recuperi

Il 13 giugno riprende il campionato di Serie A dopo la sospensione per l’emergenza sanitaria: l’assemblea della Lega, riunitasi nella giornata di mercoledì 13 maggio, ha dato il via libera alla ripartenza delle partite (mancano 12 giornate alla fine del campionato e quattro recuperi) “in ossequio alle decisioni del Governo e in conformità ai protocolli medici a tutela dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori”.

Nell’incontro di ieri, tuttavia, si è parlato anche di diritti televisivi e il messaggio, destinato alle tv (Sky e Dazn in primis) è chiaro: si deve pagare. “La Lega Serie A ribadisce, nel rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-2021, la necessità del rispetto delle scadenze di pagamento previste dai contratti per mantenere con gli stessi un rapporto costruttivo”.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, l’amministratore delegato della Lega, Luigi De Siervo ha ottenuto un mandato di una settimana per trovare un accordo con le tv – che avevano chiesto uno sconto sull’ultima parte del pagamento – prima di passare eventualmente alle vie legali.

Credits Images:

(foto Getty Images)