Connettiti con noi

Business

Vietato privatizzare la Rai

Per il presidente della commissione di Vigilanza, Roberto Fico, conflitto di interesse e antitrust sono le questioni da risolvere. Presto la consultazione sul nuovo contratto di servizio

Privatizzare la Rai in questo momento significherebbe svenderla, più importante pensare ora a una legge seria sul conflitto di interessi e antitrust: questa, in sostanza, la posizione di Roberto Fico, presidente della Vigilanza Rai e deputato M5S, intervenuto sull’ipotesi di vendita del servizio pubblico dopo la valutazione di Mediobanca (circa 2 miliardi di euro). Contro la privatizzazione anche il viceministro allo Sviluppo economico Antonio Catricalà, il quale ha escluso il pericolo Grecia per la Rai, ribadendo la necessità di costruire, e non smantellare, il servizio pubblico, un asset strategico. Importante recuperare l’evasione del canone, ormai insostenibile; inoltre la Rai deve essere in grado di distribuire risorse pubbliche per finanziare la produzione culturale del Paese. Il testo del nuovo contratto di servizio pubblico, ha annunciato ieri Catricalà, verrà sottoposto auna consultazione prima di approdare in commissione di Vigilanza e si prevede una vasta consultazione anche nel 2016, alla scadenza del servizio pubblico radiotv.