Sesa acquisisce il 55% di Sangalli: settima M&A dell’anno

Nuova operazione per la multinazionale di innovazione tecnologica da 2,9 miliardi di ricavi attraverso la controllata Var Group, che cresce nel settore Digital Workspace e Collaboration

Alessandro-Fabbroni-Sesa

Nuova operazione di Merger & Acquisition (M&A) per il gruppo Sesa, la settima dell’anno, che ha annunciato una partnership industriale e acquisizione, attraverso la controllata totalitaria Var Group, di una partecipazione pari al 55% del capitale di Sangalli Tecnologie. L’acquisizione permetterà alla multinazionale toscana – 2,9 miliardi di ricavi e 4.750 dipendenti – di rafforzare le proprie competenze nel settore Digital Workspace e Collaboration

I numeri di Sangalli: nuova operazione del gruppo Sesa

Sangalli, con sede a Brusaporto (Bergamo) e un organico di circa 30 risorse umane e collaboratori, operante a livello nazionale e internazionale, è specializzata nella progettazione e offerta di soluzioni di Digital Workspace, Collaboration e integrazione di sistemi multimediali. Nell’ultimo hanno ha registrato ricavi per 7 milioni di euro, un Ebitda margin del 12% e un utile netto pari a circa il 10% dei ricavi.

La partnership con Sangalli, si precisa in una nota, sarà effettuata da Var Group tramite la controllata Durante, acquisita nel maggio 2022 per avviare una Business Unit dedicata alle soluzioni di Digital Workspace e Collaboration. L’obiettivo è di raggiungere, tramite la business combination con Sangalli, circa 30 milioni di euro di ricavi al 30 aprile 2024.

© Riproduzione riservata