Connettiti con noi

Business

Salone del Mobile e Fuorisalone: più ricavi per le imprese milanesi

Confcommercio calcola un indotto di circa 261 milioni di euro (+13,7% sul 2023), grazie soprattutto alla spesa dei visitatori stranieri

Fuorisalone Credits: Shutterstock

Un indotto vicino ai 261 milioni di euro (260,8) a Milano per il Salone del Mobile 2024 (e gli oltre mille eventi che caratterizzano i giorni del Fuorisalone), generato per il 73%  dai visitatori stranieri (circa 191 milioni di euro). Lo stima l’Ufficio Studi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza.  L’incremento nei confronti dello scorso anno (dati a regime) è del 13,7%. La previsione è sulla base di 317.378 visitatori al Salone: +3,24% rispetto al 2023. Per il 64% visitatori stranieri (203.616, dato in linea con il 2023).

“Sono previsioni molto positive che confermano la crescente attrattività di Milano come capitale del design”, commenta Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza. Grazie a un Salone del Mobile in Fiera che si preannuncia di grande livello e allo speciale clima che si crea con gli eventi diffusi del Fuorisalone: un richiamo forte per visitatori professionali e turisti”.

Nel confronto con lo scorso anno, nei giorni del Salone del Mobile e Fuorisalone appaiono in crescita le varie stime degli indicatori di spesa come la ricettività (115, 6 milioni di euro, +14,2%); la ristorazione (81,8 milioni, +13,7%); lo shopping (63,4 milioni, +12,7%). La spesa pro capite giornaliera per la Milano del salone del Mobile è stimata in quasi 274 euro: +10,1% sul 2023. La ricettività pesa per il 45%, la ristorazione per il 31%, lo shopping per il 24%.