Connettiti con noi

Business

A Roma il futuro della radio con il convegno ‘C’era una volta l’autoradio’

Per la prima volta in Italia, Rai Radio organizza per il 15 novembre una giornata interamente dedicata ai nuovi trend dell’intrattenimento in auto, presenti tutti i big delle quattro ruote

Quale è lo stato di salute del Dab+ in Italia? Come stanno interagendo le istituzioni e gli editori? A che punto è il passaggio dalla radio analogica a quella digitale sulle nostre auto? Come si stanno muovendo i grandi brand del settore automotive per offrire al pubblico il miglior servizio possibile? Esiste ancora il concetto di autoradio o si va verso un più largo intrattenimento di bordo? Sono alcune delle domande a cui si vuole dare risposta con il convegno C’era una volta l’autoradio in programma il 15 novembre a Roma nella sede di Rai Radio di Via Asiago, che verrà e interamente personalizzata per l’evento. Per la prima volta in Italia, una giornata interamente dedicata al futuro dell’intrattenimento in auto e che avrà intorno a un unico tavolo tutti gli operatori del settore.

C’era una volta l’autoradio: il programma

L’appuntamento organizzato da Rai Radio, sarà suddiviso in sei sezioni, secondo una scaletta che, a partire dalle 10 del mattino, vedrà un susseguirsi di momenti differenti ma tutti sinergici per avere, per la prima volta, uno stato dell’arte chiaro, condiviso, pluralistico sul tema (vai al programma). Dopo un primo convegno istituzionale, che vedrà la presenza anche dell’a.d. Rai Fabrizio Salini, si darà voce alle aziende con i rappresentanti delle principali Case automobilistiche (come Jaguar Land Rover, Ford, Audi e Nissan) che interverranno sulle nuove sinergie e tecnologie per l‘intrattenimento a bordo. Sarà anche possibile toccare con mano i nuovi sistemi di intrattenimento: Via Asiago, infatti, si trasformerà per un giorno in un salone dove saranno presenti i modelli delle Case automobilistiche partecipanti. La giornata, che ha in programma anche una seconda tavola rotonda con gli operatori della distribuzione e dei contenuti oltre a un momento formativo con i ragazzi delle università si concluderà con un concerto live del giovane talento Ainé.