Connettiti con noi

Business

Prysmian, acquista Encore Wire negli Stati Uniti per una cifra record

L’azienda italiana specializzata in cavi ha allargato i cordoni della borsa: dopo l’annuncio il titolo vola in Borsa

prysmian group Credits: prysmian group

Prysmian Group ha fatto shopping negli Stati Uniti. Stando a quanto riportato dal Sole 24 Ore, l’azienda italiana specializzata in nella produzione di cavi per applicazioni nel settore dell’energia e delle telecomunicazioni e di fibre ottiche ha acquisito la texana Encore Wire per una cifra record.

Il controvalore di circa 3,9 miliardi di euro (4,15 miliardi di dollari) rappresenta infatti la più grande acquisizione per valore nella storia dell’azienda e, sottolinea la fonte, rappresenta un premio dell’11% rispetto alla chiusura del titolo in Borsa, arrivato venerdì a 260,98 dollari e in rialzo del 6% e oltre.

Prysmian è già presente in Nord America con 23 stabilimenti, ma in questo modo potrà aumentare la propria esposizione sul territorio, che si impone ora sulle vendite con un’incidenza del 40%. Il 55% dell’EBITDA, ora, arriva proprio da Stati Uniti e Canada. Viene specificato che la transizione verrà portata avanti con 1,1 miliardi di euro in contanti e nuove linee di debito per 3,4 miliardi di euro e il closing è atteso nella seconda metà del 2024. Post-integrazione, il gruppo saprà generare 140 milioni di euro di sinergie a regime e al lordo degli effetti fiscali entro 4 anni. La crescita prevista per Prysmian è del 30% sugli utili per azione, 20% senza considerare l’impatto delle sinergie.

Per il ceo designato Massimo Battiani, l’acquisizione di Encore Wire rappresenta «una pietra miliare per Prysmian e un’opportunità strategica e unica per creare valore per i nostri azionisti e clienti». Il portafoglio diversificato e i bassi costi di produzione posizionano l’azienda texana, che ha chiuso il 2023 con ricavi per circa 2,6 miliardi di dollari, in un ruolo chiave nella nella transizione verso un’infrastruttura energetica più sostenibile e affidabile.

Leggi anche: Libraccio, Messaggerie acquisisce il controllo della holding

«Questa operazione massimizza il valore per gli azionisti di Encore Wire e riconosce loro un sostanziale premio per le azioni rispetto ai corsi di borsa – ha dichiarato invece Daniel L. Jones, presidente e amministratore delegato dell’azienda texana secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore – Encore Wire e Prysmian sono due organizzazioni complementari e siamo certi che Encore Wire avrà un futuro roseo come parte del gruppo Prysmian».