Pagare con la chat: Facebook sfida Google e Yahoo

Si cerca di imitare WeChat e Alibaba Alipay. Zuckerberg sarebbe pronto a partire con la funzione per Messenger, in ritardo gli altri colossi

Pagare con un’app. Magari quella che si usa normalmente per mandare messaggini ed emoticon agli amici. Sembra un vezzo e invece è l’ultima sfida che corre sul web.

Questa possibilità è già realtà in Cina, dove gli utenti possono pagare i prodotti con Alibaba Alipay e pure con WeChat. A lanciare la sfida nel resto del mondo, secondo indiscrezioni, sarà Facebook che solo poche settimane fa ha completato l’acquisizione di Whatsapp scippandola a Google.

PAGARE IN UN SECONDO. In realtà, Mark Zuckerberg vorremmo dotare della funzione pay il suo Messenger. A scoprire la funzione – come racconta TechCrunch – è stato Andre Aude, sviluppatore di iOS, che avrebbe trovato la funzione “paga” all’interno del sistema di messaggistica del social network. Inviare soldi agli amici non sarà diverso da spedire un messaggio o una foto: le funzioni di pagamento sono infatti integrate nella finestra di chat.

Google appare in ritardo e potrebbe lanciare la sua app dedicata nel 2015, ma solo nei Paesi emergenti come India e Cina, una regione dove il 76% dei 243 milioni di utenti Web si connette in mobilità. A Mountain View, però, sarebbe in cantiere un altro progetto per superare Hangout.

Anche Yahoo! dovrà poi fare la propria mossa: incamerati 5 miliardi dalla quotazione in Borsa di Alibaba, Marissa Meyer vorrebbe puntare su Snapchat per rispondere. Il servizio amato perché cancella gli scambi dopo pochi secondi, sarebbe nel mirino anche di Facebook per quella che si annuncia un’altra guerra a suon di milioni. Il prossimo passo del Ceo sarebbe intanto il lancio di Yahoo! Instant che sarà creata dagli sviluppatori di MessageMe, servizio appena comprato (per oltre 30 milioni di dollari) e subito chiuso per aprire la strada al nuovo arrivato.

© Riproduzione riservata