Best Brands: Nutella miglior marchio in Italia nel 2023

Best-Brands-2023

È Nutella il marchio preferito dagli italiani. È quanto emerge dai Best Brands 2023, riconoscimento assegnato ogni anno sulla base di un’indagine di GFK condotta su 6 mila consumatori e 300 marchi, giunto quest’anno all’ottava edizione. Ad aggiudicarsi un riconoscimento nella serata di premiazione – di scena agli studi Rai di via Mecenate a Milano – anche Coca-Cola, designata come Best Product Brand; Diesel (Best Growth Brand); Samsung (Best Sustainability Brand); e Amazon (Best Phygital Brand).

I Best Brands 2023

Tornata completamente in presenza dopo due edizioni phygital, la serata di gala dei Best Brands 2023, è stata l’occasione per svelare le classifiche dei 40 brand finalisti, 10 per categoria, da cui sono emersi i cinque vincitori.

Best Product Brand

In questa classifica troviamo brand storici, prodotti che sono vere e proprie icone del nostro tempo. Sono marche di prodotti radicati nella nostra cultura, leader senza tempo dalla tradizione più o meno lunga che fanno parte indissolubilmente della nostra vita. Sono più che marche e molto più che prodotti: sono veri e propri compagni di viaggio, affidabili e su cui contare sempre. Nella top ten dopo Coca-Cola figurano Dash, Nutella, Nike, Mulino Bianco, Rio Mare, Alexa, Lego, Sony/PlayStation e Kinder.

Best Growth Brand

In questa classifica, la più reattiva delle quattro ai cambiamenti esterni, emerge chiaramente la voglia di tornare a vivere degli italiani dopo anni di clausura e paure. Dopo la pulizia e la sanificazione nel 2021, le coccole e lo star bene del 2022, la moda, l’intrattenimento, il gioco testimoniano della voglia di evasione che è tornata. Un po’ per esorcizzare, un po’ per non pensarci più. A Diesel fanno corona marche come JBL, Mattel, Microsoft Xbox, Nintendo Switch, Allianz, Iliad, Ace, Divella, Tempo

Best Sustainability Brand

Questa classifica dimostra quanto la sostenibilità sia entrata in ogni aspetto della nostra vita. Non più prerogativa di pochi virtuosi (marche o settori), ma qualità imprescindibile per chiunque voglia avere un ruolo al nostro fianco. Quindi la sostenibilità si democratizza ed entra prepotentemente in ogni nostro atto di consumo aiutando non più solo l’ambiente ma anche la nostra quotidianità. La top ten di questa classifica ci dice finalmente che non è sostenibile solo chi non inquina ma chi si preoccupa, prima di tutto, delle persone cui si rivolge. Dietro Samsung seguono Amazon, Tempo, Algida, UnipolSai, Svelto, Dash, Mercedes, Miele e Bosch.

Best Phygital Brand

Questa è la classifica di quelle marche che hanno saputo guardare al futuro superando la dicotomia tra reale e virtuale, tra fisico e online per scegliere di esistere in una dimensione unica e pervasiva che supera le barriere di tempo e spazio. Marche che ci affiancano in un flusso continuo di comunicazione e offerta che le rende sempre vicine e disponibili. La varietà di brand presenti dimostra quanto per questo non contino la storia o le origini del brand, ma solo la sua capacità di aderire alla contemporaneità e di viverla appieno. Primo posti per Amazon seguita da Nike, PayPal, Ovs, H&M, Coca-Cola, Samsung, Mulino Bianco, Dash, Esselunga.

Il Best Brand? È un Best Friend

Le classifiche appena presentate sono il frutto di 6 mila interviste per un totale di 16 mila valutazioni raccolte da GfK e messe a confronto con i dati di vendita. Da questi dati emerge un trend chiaro:  è tramontata definitivamente l’era delle marche che interpretavano il loro essere sul mercato come conquista, colpo su colpo, di un consumatore da sedurre. Si afferma chiaramente la necessità di “una relazione biunivoca” (così l’ha definita Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente di Upa, nell’introdurre l’edizione 2023 di Best Brands) tra le marche e i loro utenti/consumatori. I consumatori sono da convincere più che conquistare con buone pratiche condivise e che oggi si richiamano principalmente a valori come sostenibilità, accessibilità, concretezza, trasparenza e verità. Dai risultati della ricerca e dal lavoro effettuato negli ultimi mesi dal club dei Best Brands si può trarre un vero e proprio decalogo dei valori che fanno sentire una marca “amica”.

  1. Marche e consumatori non sono su piani contrapposti, ma procedono fianco a fianco;
  2. La chiave per il successo sono le persone e non i consumatori;
  3. La vita di tutti i giorni è il nuovo territorio dei sogni;
  4. Migliorare il mondo che viviamo è più importante che costruirne uno nuovo con la pubblicità;
  5. La sostenibilità è un valore condiviso quando si traduce in un vantaggio concreto per i clienti;
  6. La marca globale non può non tenere conto della cultura di ciascun territorio cui si rivolge;
  7. Concretezza e rilevanza contano più della retorica;
  8. Una marca amica è sempre disponibile e facilmente accessibile;
  9. Meglio un no onesto che un sì ruffiano;
  10. Per una marca ascoltare è tanto importante quanto parlare.

© Riproduzione riservata