Lvmh Métiers D’Art investe nella pelletteria Gruppo Nuti Ivo

Lvmh-Métiers-d-Art-Nuti-Ivo-GroupFoto by Delfino Sisto Legnani

Lvmh Métiers d’Art ha annunciato il suo ingresso, come partner di maggioranza, nel Gruppo Nuti Ivo, realtà italiana della pelletteria che, dal 1955, si è affermata tra i più importanti leader del settore conciario internazionale.

Eccellenza manifatturiera di grande tradizione, il Gruppo Nuti Ivo entra così all’interno del selezionato gruppo di aziende internazionali che fanno parte di Lvmh Métiers d’Art, realtà creata nel 2015 al fine di proteggere, sviluppare e garantire l’accesso sul lungo periodo alle materie prime e al savoir-faire artigianale a livello globale per i player del lusso, producendo valore e innovazione sia per gli imprenditori che per i brand, e assicurando il controllo costante sulla tracciabilità e sostenibilità della filiera.

La storia di Gruppo Nuti Ivo e l’ingresso in Lvmh Métiers d’Art

Il Gruppo Nuti Ivo nasce a Santa Croce sull’Arno nel 1955 dal sogno di Ivo Nuti, che inizia la storia dell’azienda con soli 15 dipendenti. Oggi il gruppo, gestito dalla seconda generazione della famiglia Nuti, conta quattro poli produttivi in Italia, e un totale di 300 dipendenti.

La società, specializzata nella lavorazione di pelle bovina per il settore degli accessori di alta gamma, e attiva anche nei processi di concia vegetali, produce ancora sul territorio toscano di origine, garantendo controllo e monitoraggio costanti, nonché rigorosi standard lavorativi, mentre esporta l’85% della produzione all’estero, avendo come clienti i principali marchi del lusso mondiale.

Il Gruppo Nuti Ivo si è inoltre distinto negli anni per i suoi investimenti in sostenibilità e innovazione operando come riferimento per le altre imprese del settore. La storia dell’azienda, il suo modo di operare, e ovviamente il prodotto di estrema qualità, hanno catturato l’interesse del gruppo Lvmh Métiers d’Art, che oggi entra in società per preservare e mantenere nel tempo l’autenticità di un’eccellenza dell’alto artigianato industriale italiano.

“Lvmh Métiers d’Art è fin dalla sua nascita nel business di assicurare un futuro, dando nuove opportunità, alle eccellenze locali dell’artigianato che, da sole, nei nuovi scenari dell’industria del lusso, potrebbero faticare a mantenere una proiezione internazionale”, spiega Matteo de Rosa, Ceo di Lvmh Métiers d’Art. “Il nostro lavoro è instaurare partnership durevoli e creare valore. Sono perciò estremamente contento e orgoglioso di annunciare l’ingresso di Nuti Ivo all’interno di Lvmh Métiers d’ Art, che mi piace vedere come una comunità contemporanea di imprenditori e artigiani, che comunicano e si scambiano esperienza e savoir-faire, pur mantenendo la propria identità, e a cui noi offriamo, come gruppo, un’infrastruttura solida e un supporto operativo: nell’ambito commerciale, nelle risorse umane, nella ricerca e nello sviluppo”.

© Riproduzione riservata