Italpizza tratta con Nestlè lo stabilimento Buitoni di Caudry

L’accordo, annunciato dal governo francese, sarebbe alle battute finali: l’azienda italiana investirà 10 milioni di euro nelle line di produzione in Francia, strategiche per l’espansione in Nord Europa

Italpizza

Rafforzare l’espansione nel Nord Europa, aumentando così un export che rappresenta già il 70% del fatturato del gruppo (circa 400 milioni di euro). È l’obiettivo della modenese Italpizza, società guidata da Cristian Pederzini, che starebbe per rilevare da Nestlé lo stabilimento Buitoni di Caudry, nel nord della Francia.

La notizia, riportata dal quotidiano Il Sole 24 Ore, era stata di fatto ufficializzata dal governo francese, attraverso il ministro delegato all’industria, Roland Lescure. Le due società non avrebbero commentato la trattativa, che dovrebbe concludersi positivamente a inizio 2024.

Italpizza investirà 10 milioni di euro nelle line di produzione di Caudry – chiuse da circa due anni in seguito a uno scandalo sanitario – e assumerà 140 persone tra il prossimo anno e il 2027. Un passo importante per rafforzare la propria presenza all’estero per un’azienda che già oggi, si precisa nell’articolo del quotidiano economico, è leader del settore in Italia (produce la metà delle pizze surgelate presenti sul mercato tricolore, tra prodotti a marchio proprio e private label).

© Riproduzione riservata