Illy: riassetto in famiglia. A Riccardo Illy il Polo del Gusto

Il Gruppo Illy, che detiene circa il 70% illycaffè, sarà controllato dai fratelli Anna e Andrea. Una divisione che, sottolineano i tre fratelli, “semplifica la compagine azionaria, salvaguardando i rapporti armoniosi tra i diversi rami”

Riccardo-IllyPhoto by Pier Marco Tacca/Getty Images

È stato annunciato un riassetto nella attività industriali della famiglia Illy, che porteranno Riccardo Illy – nipote del fondatore di illycaffè – a controllare il Polo del Gusto, mentre i fratelli Andrea Anna avranno la maggioranza del Gruppo Illy e, di conseguenza, il controllo sull’azienda del caffè. L’operazione, appena annunciata, sarà perfezionata entro dicembre di quest’anno.

A Riccardo Illy il Polo del Gusto

In base al nuovo accordo, come riportato dall’agenzia Radiocor, Riccardo Illy controllerà il 95% del Polo del Gusto, inizialmente una sub-holding del Gruppo Illy per tutti i marchi extra caffè. Il restante 5% sarà diviso equamente dal Gruppo Illy e dalla famiglia Ponti.

Il controllo di illycaffè ad Anna e Andrea Illy

I fratelli Anna e Andrea Illy avranno, invece, l’80,5% della Raa, finanziaria che già aveva rilevato la quota di Francesco Illy e che controlla il Gruppo Illy. Il 19,5% di Raa sarà in mano a Daria Illy, figlia di Riccardo. Anna e Andrea, inoltre, controlleranno rispettivamente la Sunshine e la Finilly, risultanti dalla scissione della Gruppo Illy, che deterranno entrambe circa il 5% della illycaffè.

La Gruppo Illy continuerà a controllare circa il 70% della illycaffè, di cui il fondo Rhone Capital rimarrà socio al 20%.

In una nota congiunta, i fratelli Anna, Andrea e Riccardo Illy hanno sottolineato come la finalità dell’operazione sia “quella di creare maggiore valore economico e prospettive di lungo termine per tutti gli stakeholder attraverso la specializzazione dei mestieri e la semplificazione delle compagini azionarie, salvaguardando i rapporti armoniosi tra i diversi rami”.

© Riproduzione riservata