Connettiti con noi

Business

Google I/0, ecco tutte le novità

In autunno debuttano l’update Android L e la prima auto con Adroid Auto. In arrivo anche nuovi smartwatch e Android Tv

Più che un annuale rendez –vous dei suoi 6 mila sviluppatori, il Google I/O di San Francisco si è rivelato uno grande show, scandito dai sensazionali annunci dell’azienda. I nuovi progetti di Google promettono infatti di rivoluzionare i più disparati campi, in una lotta all’ultimo circuito con la Apple: si va dall’orologeria all’auto, senza dimenticare la tv. L’unico riserbo è sulla domotica, per espressa richiesta dei sviluppatori.

Ma ad aprire le danze sono stati i numeri: dai 6 milioni di quattro anni fa, si è ora raggiunto il traguardo di 1 miliardo di utenti attivi al mese, per una crescita pari al +236% del download di applicazioni che caratterizza il 62% dei tablet in circolazione.

Quanto alle novità, Google annuncia il lancio in autunno di Android L, già ribattezzato il più grande update di tutti i tempi. L’aggiornamento prevede una nuova grafica strutturata, in controtendenza rispetto a quelle intuitive di oggi, in finestre e livelli: tantissime le pagine da sfogliare, le bolle da cliccare. Applicate inoltre le ombre in tempo reale sia per gli elementi dell’interfaccia, sia per il blocco schermo. Il sistema supporta processori a 64 bit.

Tra le altre novità,sono stati annunciati tre smartwatch con tecnologia Android Wear: il Samsung Gear Live, il G Watch di LG, entrambi già pre-ordinabili, e il Moto 360 al debutto in estate.

Novità anche per le auto, con Android Auto, nata in risposta a AppleCar Play. Utilizzabile manualmente o tramite la pulsantiera del volante, Google Auto si connette con il proprio smartphone. Tra le sue funzioni: sms, chiamate, musica, navigazione satellitare. Il display è pensato per essere immediato e minimizzare i rischi di disattenzione al volante. La prima vettura dotata di questa piattaforma sarà lanciata in autunno. “Android Auto”, ha spiegato Patrick Brady, Engineering Director di Google, “é un sistema completamente consapevole che funziona con un comando vocale ed é in grado di fornire e rispondere alle esigenze di chi sta al volante in qualsiasi momento”.

Infine, Google ci riprova inoltre con la Tv, sviluppando Android Tv. “Prima di tutto diciamo che non è una nuova piattaforma, ma una riorganizzazione delle cose”, ha sottolineato Sundar Pichai. Android Tv sarà integrata negli smart tv di Sharp e Sony, nei decoder Asus e Razer, oltre che negli smartphone e sui tablet. Sarà possibile accedere a un menù dove scegliere tra giochi, film, applicazioni come YouTube e NetFlix, oltre allo streaming della tv via cavo.

Credits Images:

La platea degli sviluppatori del Google I/O 2014