Connettiti con noi

Business

Golf, Agnelli punta su Matteo Manassero

A partire da gennaio 2012, il campione veronese rappresenterà il Royal Park I Roveri di Torino nei suoi impegni sportivi

Andrea Agnelli ha scelto Matteo Manassero. Ma la Juventus non c’entra nulla. Il giovane campione del golf (veronese di nascita e milanista di tifo) non ha deciso di cambiare sport, bensì ha siglato una partnership con il Royal Park I Roveri di Torino, ovvero con il golf club di proprietà della famiglia Agnelli, lo stesso dove dal 2009 fa tappa l’Open d’Italia. L’accordo, della durata di 3 anni, sarà operativo a partire da gennaio 2012. Manassero, divenuto socio onorario del club torinese, rappresenterà ufficialmente il Royal Park nei prossimi impegni sportivi in Europa e nel mondo.

«Il rapporto tra Matteo e il Royal Park risale all’inizio del suo percorso da dilettante e siamo onorati di poter sostenere oggi la sua promettente carriera da professionista» ha dichiarato Andrea Agnelli. «L’ambizione e la ricerca continua dell’eccellenza si allineano con la filosofia del circolo: conosciamo bene l’impegno e la determinazione necessari per conquistare, in età giovanissima, due vittorie allo European Tour. Ci auguriamo che questa nuova collaborazione possa essere di sostegno a Matteo per il raggiungimento dei suoi obiettivi. Non solo nella carriera sportiva, ma anche nella sfera personale».

«Sono fiero di rappresentare il Royal Park sui campi di tutto il mondo» ha dichiarato Matteo Manassero. «Il Club in questi anni è stato di grande supporto alla mia carriera e sono orgoglioso di essere annoverato tra i soci onorari. Credo che rappresenti una struttura di eccellenza, ideale per la preparazione ai miei impegni sportivi. Spero di poter trascorrere qui molto tempo per allenarmi, ma anche per rilassarmi con la famiglia e gli amici.»

Credits Images:

Matteo Manassero al Royal Park I Roveri in occasione dell’Open d’Italia