Vola Piazza Affari, sugli scudi Enel e Mps

L'indice Ftse Mib chiude a +2,60%. Dal 1950 le elezioni di midterm sono seguite da un periodo di rialzi

Sprint per tutte le Borse europee sulla scia della tradizione che vede dal 1950 le elezioni di midterm come l’inizio di un semestre di rialzi.

Nonostante le prevedibili future difficoltà di Obama e i dati Ue, il Ftse Mib chiude a +2,60%, il Ftse All Share il 2,29%. Bene anche Francoforte (+1,56%), Parigi (+1,88%), Londra (+1,15%) e Madrid (+1,14%).

Protagonista Mps (+6,31%) insieme con Enel che viene premiata da un +3,06% per il collocamento del 17% della controllata spagnola Endesa (-2,44% in Spagna).

Sul mercato valutario, l’euro torna sotto quota 1,25 dopo i rialzi della mattina (1,2477 dollari), mentre recupera qualcosa il petrolio (+1,58%) che si attesta a 78,39 dollari.

© Riproduzione riservata