Siemens fonda una banca

Via libera dall’autorità di vigilanza BaFin, l’azienda tedesca può così svolgere attività bancarie che serviranno per supporterà le vendite nei tre settori operativi dell'Industria, dell'Energia e della Salute

Anche Siemens avrà la sua banca. La notizia è stata confermata dalla stessa società tedesca specializzata nella produzione di apparecchi elettrici ed elettronici che ha annunciato di aver ricevuto l’autorizzazione a svolgere attività bancarie dall’autorità di vigilanza BaFin (la Consob tedesca). Il nuovo istituto supporterà le vendite di Siemens nei tre settori operativi dell’Industria, dell’Energia e della Salute, sviluppando con prestiti e garanzie il portafoglio prodotti di servizi finanziari di Siemens in particolare nel settore del credito al consumo. A differenza delle case automobilistiche, che hanno già attivato sportelli bancari per proporre contratti di leasing, l’azienda tedesca ha sottolineato che la nuova banca (la Siemens Bank GmbH) “non proporrà prodotti ai privati”. Attraverso le attività di deposito bancario la compagnia aumenterà così la propria flessibilità e ottimizzerà la gestione del rischio. L’istituto avrà sede a Monaco e avvierà a breve le sue operazioni che, per ora, saranno limitate solo a livello nazionale.

© Riproduzione riservata