Piazza Affari senza Fiat, Milano ancora in calo

Apertura in deciso ribasso per Borsa italiana, ma anche per tutti gli altri mercati europei. Giornata nera per Luxottica

Nessun segnale positivo in apertura di Borsa. Dopo una settimana a segno meno, l’indice Ftse Mib cede nei primi scambi lo 0,81% (alle 9.35 è a -0,44%), mentre l’All Share lo 0,76% (-0,36%). Quello di stamattina, lunedì 13 ottobre, è un calo generalizzato in tutti i mercati europei, che segue i segnali negativi delle Borse asiatiche.Nel primo giorno senza Fiat, che farà il suo debutto nel pomeriggio a Wall Street, i riflettori sono puntati soprattutto su Luxottica che non riesce a fare prezzo dopo l’annuncio di dimissioni da parte di Enrico Cavatorta a sole sei settimane dalla nomina a seguito di disaccordi con il fondatore e presidente, Leonardo Del Vecchio.

Btp-Bund a 10 anni. In una giornata in cui il Tesoro offrirà da 5,25 a 6,75 miliardi di euro di Btp a tre, sette e trent’anni, lo spread (differenziale dei Btp italiani e Bund tedeschi a 10 anni) è a quota 146 punti, in leggero rialzo rispetto ai 143 dello scorso venerdì. Il decennale rende 2,339% da 2,320% dell’ultima chiusura.

© Riproduzione riservata