Connettiti con noi

Business

Apertura di Borsa, Telecom guida i rialzi a Milano

Rialzo superiore al 3% per l’operatore di telecomunicazioni, che beneficia del potenziale incremento di partecipazione della francese Niel. Petroliferi in calo

Avvio in rialzo per la Borsa di Milano, come per le altre borse europee, dopo la performance negativa della vigilia. La decisione della Banca del Giappone che, in linea con le attese, ha lasciato invariati i tassi e l’importo del programma di quantitative easing, viene letta dal mercato come un segnale di fiducia sulla crescita e sulle possibilità di superare gli effetti del rallentamento cinese senza bisogno, almeno al momento, di ulteriori mosse espansive.

Poco dopo l’apertura dei mercati, l’indice Ftse Mib di Borsa Italiana registrava una crescita dello 0,41%, mentre il Ftse AllShare dello 0,38%. Riflettori puntati su Telecom Italia, che cresce di oltre il 3% e guida i rialzi a Piazza Affari dopo l’annuncio di un potenziale incremento di partecipazione della francese Niel sopra al 15%; positivi anche i titoli di Mediolanum, Ubi Banca, Stm e Banca Popolare di Milano, tutti in rialzo di almeno l’1%. Debole i petroliferi, con Tenaris in calo dello 0,35%, ed Eni dello 0,07%

Spread Btp-Bund. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark (Isin IT0005090318) e il pari scadenza tedesco ha aperto la seduta a 103 punti base. Il rendimento e’ all’1,56 per cento.