Connettiti con noi

Finanza

Amplifon: 20 milioni di dollari di fatturato in più dagli Usa

La multinazionale italiana annuncia una doppia acquisizione negli Stati Uniti per un totale di circa 35 negozi

Amplifon-Usa

Amplifon ha appena annunciato l’acquisizione di due nuove società negli Stati Uniti. Si tratta di Hearing Instruments e Precision Hearing Aid, due aziende di proprietà di uno dei principali franchisee di Miracle-Ear a cui fanno capo circa 35 negozi.

I negozi acquisiti, si precisa in una nota della multinazionale italiana attiva nei servizi e nelle soluzioni per la cura dell’udito, sono localizzati in Pennsylvania, generano un fatturato annuo di circa 20 milioni di dollari e impiegano circa 80 dipendenti. Miracle-Ear è il marchio attraverso il quale Amplifon opera nel mercato retail degli Stati Uniti, tramite negozi diretti e in franchising.

“Questa seconda acquisizione negli Stati Uniti da inizio 2024, abbinata alla solidità del nostro network di franchisee, conferma la nostra strategia di accelerare ulteriormente la crescita di Amplifon nel più importante mercato del mondo nel nostro settore”, ha commentato Enrico Vita, amministratore delegato di Amplifon. “Vogliamo aumentare la nostra presenza nel Paese e garantire un servizio di eccellenza a un numero sempre maggiore di persone grazie al nostro modello di business di successo, basato sullo sviluppo di una importante rete di negozi diretti che opera in perfetta sinergia con il nostro strategico e comprovato network in franchising”.

In seguito a questa acquisizione, il network Miracle-Ear negli Stati Uniti raggiunge circa 400 punti vendita diretti, che si aggiungono agli oltre 1.200 negozi in franchising. Nel 2023, le Americhe (Stati Uniti, Canada e America Latina) hanno superato per la prima volta i 400 milioni di euro di ricavi nella storia di Amplifon (circa 430 milioni di euro, corrispondenti a circa il 20% del totale del Gruppo) tramite circa 1.900 punti vendita.