Connettiti con noi

Business

Fedrigoni punta sull’Iot: acquisita una quota di SharpEnd

Il Gruppo specializzato in produzione di carte speciali per il packaging di lusso ed etichette premium entra nella società di Cameron Worth con una quota di minoranza. Primo investimento verso un percorso di acquisizione dell’intero capitale

architecture-alternativo Il Ceo di Fedrigoni, Marco Nespolo

Il Gruppo Fedrigoni, operatore globale di riferimento nella produzione di carte speciali ad alto valore aggiunto per il packaging di lusso e altre applicazioni creative, di etichette premium e materiali autoadesivi, ha annunciato l’acquisizione di una quota di minoranza di SharpEnd/io.tt, società di consulenza e soluzioni IoT guidata e fondata da Cameron Worth.

Fedrigoni acquista SharpEnd: i dettagli dell’operazione

L’acquisizione, che viene effettuata attraverso un aumento di capitale, consiste in un investimento iniziale, con un percorso di acquisizione dell’intero capitale nel lungo termine, e rientra nel nuovo programma di corporate venture capital che Fedrigoni ha avviato per identificare startup innovative con cui accelerare il proprio processo di innovazione e l’acquisizione di nuove tecnologie.

SharpEnd è stata fondata nel 2015 come prima agenzia Internet of Things (IoT) al mondo, con la missione di aiutare i brand a far evolvere i propri prodotti, il packaging e l’engagement dei clienti attraverso soluzioni connesse, sfruttando una piattaforma proprietaria SaaS lanciata nel 2019, denominata io.tt, che oggi gestisce miliardi di touchpoint attraverso il packaging e la vendita al dettaglio per molti marchi leader a livello mondiale nei settori del beverage, della bellezza, del benessere, del fast moving consumer goods e dell’alta moda.

“Il mondo dei prodotti connessi è sempre più strategico per noi e quest’operazione rafforzerà il nostro portafoglio di soluzioni nel mondo delle etichette e delle carte intelligenti”, ha affermato Marco Nespolo, Ceo del Gruppo Fedrigoni. “SharpEnd fornisce soluzioni e servizi di consulenza per supportare i grandi marchi, in particolare nei settori del lusso e del largo consumo, nella realizzazione di prodotti e packaging intelligenti, fondamentali per la sicurezza, l’autenticità e la tracciabilità dei prodotti ma anche per offrire agli utenti finali esperienze d’acquisto sempre più coinvolgenti”.