Connettiti con noi

Business

Un pacchetto da 300 milioni per le Pmi

L’iniziativa di UniCredit per accompagnare le aziende nel ricambio generazionale, anche con il supporto di 30 specialisti.

Finanziamenti da 500 mila a 5 milioni di euro, 300 milioni in tutto per facilitare il passaggio generazionale nelle imprese familiari italiane. È l’iniziativa di UniCredit che, seguendo il programma dell’ad Federico Ghizzoni, si rivolge con una maggiore attenzione a famiglie e imprese. L’offerta, attesa per dicembre e che prende il nome di ‘Next generation’, si articola in quattro mutui, due ipotecari e due chiragrafari, studiati apposta per le famiglie imprenditoriali e con un finanziamento che non supera i dieci anni. “Nell’attuale fase di mercato il prodotto mutuo non è di sicura tra i più redditizi”, ammette Roberto Nicastro, direttore generale dell’istituto di Piazza Cordusio. “Ma quanto le risorse sono scarse – aggiunge – è meglio scegliere i settori con maggiore effetto leva”. La platea interessata è di 10 mila aziende nel prossimo triennio. “Ci concentreremo sul segmento compreso tra i 5 e i 50 milioni di fatturato”, continua Nicastro presentando l’offerta Unicredit che prevede anche il supporto di consulenti che valuteranno le capacità dell’impresa di affrontare il passaggio generazionale. Inoltre, i beneficiari del finanziamento saranno sottoposti anche a una valutazione della scuola di management della Bocconi che dovrà verificare le caratteristiche manageriali di chi è destinato ad acquisire il controllo della società.