Nasce il primo portale italiano per bandi dedicati alle start up

La piattaforma si chiama finanziamentistartup.eu ed offre una panoramica dei sussidi di cui le giovani aziende possono usufruire per crescere su tutto il territorio nazionale

Muoversi nell’articolato sistema delle startup, degli acceleratori e dei bandi può essere complicato: per questo Italia Startup, l’associazione no profit che rappresenta l’ecosistema delle neo imprese italiane, ha lanciato il primo sistema di monitoraggio dei finanziamenti pubblici a loro dedicati, per aiutarle nella ricerca di fondi e nella realizzazione del proprio progetto.

Il portale, visitabile al sito Finanziamentistartup.eu, è stato realizzato in collaborazione con Warrant Group e punta a diventare una risorsa centrale per gli attori dell’ecosistema delle start up, comprese le istituzioni nazionali e territoriali. In particolare, il servizio raccoglie i bandi a livello nazionale, regionale e per singole province autonome, così da facilitare la ricerca di opportunità di finanziamento su tutto il territorio italiano.

“Siamo molto soddisfatti di mettere a disposizione degli Associati e di tutto l’ecosistema startup e innovazione italiano – ha dichiarato Federico Barilli, segretario generale Italia Startup – il primo portale di monitoraggio dei bandi pubblici, soprattutto regionali, a sostegno delle startup innovative e dei loro partner, incubatori, acceleratori e parchi tecnologici in primis, presenti capillarmente sul territorio. La collaborazione con l’azienda associata Warrant Group consente di avere un quadro strutturato e in tempo reale di tutte le opportunità, nazionali e regionali. È un servizio di valore che mette in luce il ruolo di facilitatore dell’Associazione, nell’incontro e nella contaminazione tra i decisori pubblici e l’ecosistema italiano delle startup”.

Sulla home page del sito si possono facilmente selezionare le regioni di interesse sulla mappa, e per ciascun bando indicato nella lista sono disponibili informazioni sullo stanziamento, il soggetto gestore e una descrizione delle fasi di candidatura e selezione. Uno strumento che sarà utile per continuare a consolidare l’attività delle start up e per rendere più competitivo l’intero sistema italiano.

© Riproduzione riservata