Connettiti con noi

Business

Intesa Sanpaolo: 2 miliardi di euro per le imprese Confcommercio

Il plafond, stanziato dalla banca per garantire la gestione dei pagamenti urgenti e le esigenze di liquidità, fa parte delle misure da 15 miliardi di euro annunciate dall’istituto di credito a sostegno dell’economia

Un fondo da 2 miliardi di euro per le imprese e i professionisti associati a Confcommercio. È quanto annunciato da Intesa Sanpaolo che, a fronte del rallentamento della domanda interna ed estera e della crisi sanitaria in atto, annuncia un importante accordo per garantire la gestione dei pagamenti urgenti e le esigenze immediate di liquidità.

L’intesa, si precisa in una nota, è la conferma del “forte rapporto di collaborazione che Intesa Sanpaolo e Confcommercio hanno consolidato negli anni, con la sottoscrizione di numerosi accordi a favore delle imprese associate e nell’agevolare l’accesso al credito al mondo delle microimprese e delle pmi italiane”. L’iniziativa è parte integrante delle misure straordinarie da 15 miliardi di euro, annunciate in questi giorni da Intesa Sanpaolo a sostegno dell’economia, delle imprese e delle famiglie italiane.

Sulla base dell’accordo appena annunciato, viene inoltre prevista una convenzione con condizioni dedicate agli associati Confcommercio che include la restituzione delle commissioni sui micro-pagamenti (di importo inferiore ai 10 euro) accettati tramite Pos fisici Intesa Sanpaolo. Infine, il gruppo Intesa Sanpaolo – attraverso l’esperienza di Rbm Assicurazione Salute in ambito sanitario – mette a disposizione dei membri dei consigli di amministrazione, dei titolari e dei dipendenti delle imprese la sua nuova soluzione assicurativa, per garantire alcune tutele e maggior serenità in caso di contrazione del virus.

Credits Images:

(foto Getty Images)