Consumi, piccoli negozi sempre più in crisi: vendite a picco

A novembre le vendite al dettaglio sono scese dell’1,4%. Colpa del calo dei consumi certo, ma anche del Black Friday

Il Black Friday fa bene (forse) ai big e all’e-commerce, ma non certo ai piccoli negozi di quartiere. La dimostrazione arriva dai dati Istat, secondo cui a novembre le vendite al dettaglio sono scese dell’1,4%, mentre la grande distribuzione è cresciuta del 3,3% e il commercio elettronico del 4,1%. La fase finale del 2019, dunque, si conferma negativa per le superfici ridotte e le previsioni per il 2020 non fanno sperare in una grande ripresa. Colpa del calo dei consumi in generale, ma anche di iniziative come il “venerdì nero”. <L’eccesso di promozioni, in certi casi anche poco chiare, confonde i consumatori e danneggia in modo particolare le imprese più piccole, costrette a ridurre i margini per inseguire i colossi> ha confermato Confesercenti all’Ansa. Ma gli sconti di novembre non hanno giovato un granché nemmeno al web. ha spiegato l’Ufficio studi di Confcommercio sempre all’Ansa. Insomma, non si può proprio dire che sia un buon momento per i consumi.

© Riproduzione riservata