Prestipay passa interamente a Cassa Centrale Banca

La quota di Deutsche Bank della società di credito al consumo è stata rilevata interamente dal gruppo bancario italiano, che con l’istituto tedesco aveva dato vita alla joint venture

cassa-centrale-banca-prestipay

Cassa Centrale Banca ha perfezionato l’esercizio dell’opzione prevista dagli accordi iniziali di joint venture, per l’acquisto da Deutsche Bank della quota azionaria del 40% del capitale di Prestipay. Per effetto dell’operazione, Cassa Centrale Banca acquisisce l’intero capitale della società di credito al consumo, della quale deteneva già il controllo con il 60% delle quote.

“Il percorso di crescita intrapreso dalla società in questi primi due anni di attività conferma il grande valore della sinergia sviluppata dalla joint venture con Deutsche Bank”, ha commentato il direttore generale di Prestipay, Paolo Massarutto. “La validità della strategia e del modello di business sono confermati dai risultati conseguiti e costituiscono le fondamenta per il rafforzamento del nostro modello di servizio al fianco delle banche partner”.

I numeri di Prestipay

La società rappresenta oggi il punto di riferimento per la produzione dei servizi di credito al consumo distribuiti alla clientela dalle banche affiliate del Gruppo Cassa Centrale in Italia.

Prestipay ha chiuso il suo primo esercizio nel 2021 in attivo, con un utile netto di 1,1 milioni di euro e 180 milioni di prestiti erogati, risultati che si sono consolidati nel 2022 con l’erogazione di volumi complessivi superiori ai 250 milioni (oltre 50 mila le richieste di finanziamento) e il conseguimento di un utile netto pari a 4 milioni di euro.

© Riproduzione riservata