Calciomercato finanziario: sorride l’Inter. Da Oaktree più tempo per Zhank

La società nerazzurra archivia il primo semestre 2023-2024 con un utile netto consolidato di 22,3 milioni di euro. Continua la ricerca di un nuovo azionista da parte della proprietà

inter Lautaro MartinezIl capitano dell'Inter, Lautaro MartinezPhoto by Jonathan Moscrop/Getty Images

Prosegue il percorso di miglioramento della situazione economico-finanziaria dell’Inter. Le buone performance sportive da una parte e nuovi sponsor dall’altra hanno contribuito ad archiviare il primo semestre dell’anno 2023-2024, chiuso lo scorso 31 dicembre 2023, con ricavi e utile netto in crescita.

Inter: il fatturato nel primo semestre 2023-24

In particolare, nel primo semestre dell’anno la società nerazzurra ha registrato un utile netto consolidato di 22,3 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto alla perdita netta di 63,5 milioni dello scorso anno. Migliora anche il fatturato, che si attesta a 265,4 milioni di euro (+34,6% sul 2022-23).

Da Oaktree più tempo per Steven Zhang

A presenziare il Consiglio di amministrazione dell’Inter, anche se in videocollegamento da Nanchino (Cina), il presidente Steven Zhang, che nelle prossime settimane dovrà restituire il prestito concesso dal fondo Usa Oaktree: 385 milioni di euro, interessi compresi. Secondo indiscrezioni riportate dal Sole 24 Ore, il fondo di private equity sarebbe disponibile a rifinanziare il prestito e a concedere più margine di manovra a Zhang, ma solo a fronte di ulteriori garanzie e alla prospettiva concreta di individuare un nuovo investitore. Nel caso Zhang non trovasse un nuovo azionista, Oaktree avrebbe deciso di optare per l’escussione del pegno sulla controllante lussemburghese dell’Inter.

© Riproduzione riservata