Calcio, il Manchester City è il club con il valore più alto: Juventus prima tra le italiane

Nella nuova classifica di Football Benchmark la squadra inglese ha superato il Real Madrid

All’indomani della vittoria della Supercoppa europea contro il Siviglia, il Manchester City si conferma al top tra i club europei. Secondo il nuovo rapporto annuale redatto da Football Benchmark e ripreso dal Sole 24 Ore, la squadra allenata da Pep Guardiola è prima per valore d’impresa.

Dopo essere già passata in testa nella classifica di Brand Finance stilata a inizio giugno, ora il club inglese ha sorpassato il Real Madrid anche nel report “The European Elite 2023“, che ogni anno mette in evidenza quali sono i 32 club dal maggior valore. A guardare tutti dall’alto ora è il City con un valore pari a 4.073 miliardi di euro: una variazione del +64% rispetto allo scorso anno, ma la stima non considera gli effetti del Triplete (campionato, coppa nazionale e Champions League) realizzato nel corso degli ultimi mesi, perché sono stati presi in esame i dati economici della stagione terminata il 30 giugno 2022.

La distanza con il Real Madrid, precedente detentore del primo posto della classifica per quattro anni consecutivi, è di soli 67 milioni ma conferma la nuova leadership inglese. Al terzo posto resiste il Manchester United, che nonostante venga da anni di risultati sul campo non esaltanti ha un valore d’impresa pari a 3.9232 miliardi di euro. Nella Top rientrano anche Liverpool, Bayer Monaco, Barcellona, Chelsea, Paris Saint-German, Tottenham e Arsenal.

A dominare è il calcio inglese, con 11 club su 32 presenti in classifica. La prima delle italiane è invece la Juventus, finita al 12° posto con un valore d’impresa di 1.794 miliardi di euro (+12%, il tasso di crescita più basso tra le 32 squadre). L’uscita dalla Top 10 riflette la crisi societaria vissuta negli ultimi anni e che proseguirà anche nel corso della prossima annata, considerando l’esclusione dalle coppe maturata dopo le accuse di falso in bilancio per le presunte plusvalenze fittizie.

Le altre italiane seguono a ruota: l’Inter è 14esima con 1.258 miliardi di euro (+26&), subito davanti al Milan con 1.06o miliardi (ma uno straordinario +83%) e Napoli (706 milioni, +46). Tra i 32 club europei, che nel complesso sono cresciuti del +40% rispetto all’anno scorso scrollandosi così di dosso il periodo della pandemia da Covid-19, ci sono anche Atalanta, Roma e Lazio.

© Riproduzione riservata